Riflessioni su Decreti, libertà e cappellini buffi

Ho visto un buffo cappellino di carta sul mobile di casa e ho avuto voglia di ridere un po’. Ho scattato questa foto:

E poi la domanda:

“Ma ti pare un periodo in cui ridere e fare gli scemi? Chiudono le palestre e i corsi, non ci fanno incontrare, ci tolgono quel che è bello, ci imbavagliano, non ci lasciano viaggiare… Cosa ridi?!?”

Cosi mi è parso necessario spiegare un po’ meglio cosa sta dietro la foto del cappellino buffo. L’ho fatto con un video.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.