Un sasso gettato nel lago

Come i cerchi di un sasso gettato nel lago, si aprono istanti di VUOTO-PIENO.

Intorno muovono le onde e il suono, il pensiero e il sogno, il dare e il ricevere. Intorno muovo io, tutte le mie forme pensiero, i percorsi dell’anima, le traiettorie della Vita. Muovono passato e futuro, mutevoli di continuo, agitati.

Di colpo si apre lo SPAZIO SACRO al centro.

Dove basta STARE. Dove tutto è e nulla accade.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.